top of page

In Messico tra mare e terra Maya

Il pensiero dei clienti

“Siamo rimasti letteralmente folgorati dal Messico. E’ stato l’avverarsi di un sogno! Ci è piaciuta la parte storica ed archeologica, ma anche il mare cristallino, il calore, il cibo  e l’accoglienza. Ci abbiamo lasciato il cuore. Ottime le sistemazioni alberghiere, scelte accuratamente con Cristina una per una. Cordialità e divertimento, un mix esplosivo per un viaggio caliente, latino….e decisamente azzeccato!”

Itinerario

Durata: 17 giorni   Mese: agosto

CITTA’ DEL MESSICO

Parte da qui l’itinerario di due settimane alla scoperta del Messico, dei suoi tesori storici e archeologici, delle sue bellezze naturali e del mar dei Caraibi che bagna le coste dello Yucatán.

Visitare Città del Messico e dintorni significa ritrovare il fascino dell’architettura coloniale. La città, immensa, con quasi 20 milioni di abitanti è ricca di attrazioni. Da non perdere il Museo di  Antropologia,  uno dei più grandi e importanti del mondo, ricchissimo di reperti eccezionali. Unica anche l’esperienza con Frida Kahlo. Da non perdere l’escursione alla Basilica di Nuestra Senora de Guadalupe, sito archeologico, maya e religioso.


Volo sul Chiapas, ritiro auto a noleggio e via con l’itinerario più naturalistico e autoctono.

Da San Cristobal, bellissima città coloniale, visita a San Juan de Chamula nella cui chiesa i riti maya si fondono con quelli cristiani e Zinancantán, altro centro delle etnie di origine maya. Ristoro presso le cascate di Agua Azul.

Passando per la splendida città coloniale di Campeche (Patrimonio Unesco), e dopo aver visto Uxmal, altro gioiello della civiltà maya, arrivo a Merida.


Visita di Chichén Itzá il più famoso sito dello Yucatan e annoverato tra una delle 7 meraviglie del mondo “moderno”.

PLAYA DEL CARMEN

Playa del Carmen e Isla Mujeres

Avere l’auto aiuta negli spostamenti, se il resort è solo un punto per dormire. La scelta del trattamento all inclusive aiuta nel relax e nel vivere la spiaggia antistante, alternando le giornate di mare ad escursioni giornaliere nelle isole antistanti o nei siti delle vicinanze, come Tulum. I chenotes, poi un’esperienza unica.


Costruzione del viaggio

“Galeotta fu quell’offerta in vetrina!”. Ho conosciuto Marco e Sara in agenzia, prenotando per loro un biglietto aereo con due notti a Bangkok, un vero last minute. Un’offerta imperdibile, a ridosso della partenza, che li ha fatti risparmiare notevolmente. I contenuti del viaggio in Thailandia poi se li sono inventati  da soli ma in Bonair hanno trovato un’opportunità. E così, l’anno successivo si sono rivolti a me per la pianificazione dell’intera vacanza. Sanno viaggiare bene anche da soli, ma  sono tornati con una richiesta che nasce da un’esigenza: “avere più tempo per loro stessi durante la vacanza”. Con un budget limitato a disposizione volevano vedere il più possibile “di Messico e di mare” senza tornare stanchi ed esausti da un’esperienza fai da te.

Ci siamo messi al lavoro, abbiamo cominciato ad individuare le classiche mete, le imperdibili per una prima volta in terra messicana. Le variazioni su mio suggerimento comunque non si sono fatte mancare. Il risultato? Un tour itinerante attraverso la storia coloniale e maya del Messico e un soggiorno relax al mare che ha lasciato in loro un ricordo indelebile.

Prenotando il noleggio auto e alberghi dal gusto semplice, per rispecchiare il loro stile di viaggio, abbiamo costruito pezzettino per pezzettino ogni minimo passaggio. A corredo di quest’esperienza, spiagge da sogno: perfette per ricaricare le batterie e tornare soddisfatti…ma anche riposati, con la mente libera e leggera!

8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page