top of page

vi racconto di BALI

Si dice che chi sorride sempre o è fuori di testa  o è falso! Ma questi sono pensieri comuni di noi Occidentali, abituati a vivere una vita frenetica magari in grandi città.

bali-map-high

Qui tutti sorridono e  c’è tempo per pensare e meditare. Qui c’è lo spazio per un respiro diverso e per riempire gli occhi ed il rullino di immagini uniche!  Medita quindi  silenzioso tra le verdi terrazze coltivate a riso del nord di Bali e non mancare di andare a Munduk.

Spiagge suggestive per vivere un meraviglioso tramonto  dalle amache sulla spiaggia o per uno sguardo alle onde di Seminyak, a sud.  Templi hindu, popolo ospitale gallerie d’arte e poi Ubud, tutta da vivere! Se vuoi fare  shopping e ballare  fino all’alba vai  a Kuta!

L’isola di Bali sa  regalarti il tuo tempo. Potresti, volendo, scomporre in ore, giorni, settimane, mesi e persino anni il tempo in terra balinese e avere sempre qualcosa da fare. Con un anno a disposizione potres

chedi-club-ubud-bali-des-baliriceterrace

Basta un giorno per visitare alcuni dei templi più famosi dell’isola: Tanah Lot, è il simbolo di ogni viaggiatore che approda a Bali, tappa d’obbligo, uno dei templi marini più venerato dai balinesi.

dsc02190_resize

In una settimana (o anche 10 giorni) potresti affittare un’auto e guidare lungo le strade che sulla costa portano al centro di Bali; senza allontanarti  troppo puoi guidare fino al Nord dell’isola e immergerti  nelle isolate terrazze di riso di Munduk. È un villaggio caratterizzato da una fitta giungla, risaie e piantagioni di tea.

SONY DSC

Torna poi  a prendere il sole a Sud, sulle lunghe spiagge di Nusa Dua, perché a Bali soprattutto si viene per fare un soggiorno mare. Qui trovi tutte le  più rinomate catene alberghiere su  spiagge sabbiose e un mare tranquillo. Se invece hai deciso di prendere il sole dalla parte di Seminyak non perdere l’occasione di mangiare pesce fresco appena cucinato sulla lunghissima lingua di sabbia in riva al mare

kuta_bali

Bali è il sogno di chi vuole mollare la scrivania e concedersi una vacanza all’aria aperta con la comodità di avere tutto su un’isolae  di avere un’isola a misura d’uomo. Andando a Bali puoi fare uno stop a Doha, in Qatar oppure a Dubai o Abu Dahbi per un tuffo nel lusso e nell’architettura futuristica. Puoi fermarti in una metropoli del lontano Oriente, a Singapore o Kuala Lumpur in Malesia e tornando avrai sicuramente un bagaglio in più: oltre gli acquisti durante lo stop, porterai a casa una storia di un soggiorno pieno di sorrisi

Inserisci nell’articolo

Inserisci nell’articolo

Chiudi il pannello media

Inserisci nell’articolo

16 visualizzazioni
bottom of page