top of page

A tutta natura alle Seychelles: Praslin & La Digue

Aggiornamento: 30 nov 2022

Pensiero degli sposi

“Buongiorno Cristina! Qui si sta benissimo…. Mare, cibo dormire, sole, silenzio……oggi siamo  a La Digue, semplicemente stupenda!! Grazie, a presto !!!”

Itinerario

Durata: 9 notti            Mese: Giugno

PRASLIN

Confortevole volo di Emirates con breve scalo a Dubai e poi in poco meno di mezz’ora di volo arrivo a Praslin.

Trasferimento sulla costa Nord dell’isola, a Cote d’Or e sistemazione al Paradise Sun, ottimo hotel fronte mare. Natura avvolgente con palme e giardini, cottage a due piani in stile creolo, ristorante con pavimento di sabbia sulla lunga spiaggia

Camera superior con 32 mq a disposizione

Tramonti mozzafiato e crociera nella baia si alternano alle giornate su altre spiagge da cartolina, Anse Lazio fra tutte con sua  sabbia bianca circondata da massi granitici ed alberi di Casuarina o Anse Georgette, dove le tartarughe marine depongono le uova.

Visita alla Vallee due Mai  con il suo famoso Coco de Mer.

Belle le isolette da visitare in giornata.

LA DIGUE

con un breve trasferimento in barca si raggiunge l’isola più utilizzata nei servizi fotografici di moda.

Sistemazione a Le Domaine de L’Orangerie, l’albergo più elegante, in villa de charme, raffinata camera disseminata nel giardino tropicale è dotata di 70 mq di spazio interno arredato con gusto zen.

Costruzione del viaggio

Incontro Lorena a quasi un mese dal matrimonio… Poi conosco Francesco.

La meta l’avevano già decisa: il loro sogno di viaggio di nozze lo volevano concretizzare alle Seychelles, nell’Oceano Indiano.

Rimaneva, ed era la parte più delicata, da definire su quale isola di questo meraviglioso arcipelago trascorrere i loro 10 giorni e soprattutto quali alberghi scegliere. Non ho avuto dubbi sull’impostare il programma di viaggio suddividendo il soggiorno in 6 notti Praslin e 3 notti La Digue. Un combinato di spiagge e natura di indiscussa bellezza, mix arricchito dall’esperienza autentica di pernottare a La Digue, per vivere questo gioiellino d’isola anche quando gli escursionisti giornalieri se ne vanno, per girarla in bici o perché no con i semplici carretti locali.

I ragazzi hanno subito condiviso il mio suggerimento ed è stato poi un piacere cercare la migliore soluzione alberghiera che appagasse le loro aspettative, dalle guest  house, agli small hotel, agli alberghi più tradizionali. Avevo suggerito loro un gioiellino di guest house a La Digue, piccola, curata, romantica, praticamente un Nido! Comoda per raggiungere in pochi minuti di bici sia  il porto, dove ci sono i ristoranti ed i negozi, sia le spiagge da set fotografico. Hanno optato invece  per la raffinatezza, scegliendo una villa di charme con una vista indimenticabile sul paradiso terrestre! IN POCHE PAROLE…UN VIAGGIO ECO-CHIC!! Bravi ragazzi…entusiasti e concreti, clienti ideali !!

6 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page