top of page

Sudafrica da esploratori

ITINERARIO CITTA' DEL CAPO, PENISOLA DEL CAPO, PHALABORWA, KRUGER, PANORAMA ROUTE, JOHANNESBURG


Città del Capo/Cape Town

Dopo il trasferimento dall'aeroporto, sa sistemazione è prevista al Cape Town Lodge Hotel che offre una terrazza con piscina sul tetto dell’edificio e camere ubicate ai piani alti con ottima vista sulla Table Mountain. Il rinomato ristorante The Famous Butchers Grill propone bistecche sudafricane di prima scelta accompagnate da musica dal vivo e da un assortimento di vini locali, in un ambiente caratterizzato da sculture e da pareti con foto che ritraggono l’antica Città del Capo.

Questo è un itinerario con guida parlante italiano



Penisola del Capo - Città del Capo/Cape Town

Città del Capo sorge su una spettacolare penisola montuosa che si protende nell'oceano. Dalla città si segue la costa atlantica lungo le spiagge e attraverso sobborghi fino a Hout Bay per una crociera di avvicinamento a Seal Island, un'isola abitata da centinaia di otarie e di cormorani. Si arriva a Cape Point, il famoso Capo di Buona Speranza, la punta estrema della penisola dove si incontrano l'oceano Atlantico e l'Oceano Indiano.

Salita in funivia e visita alla Boulders Beach per vedere i rari pinguini africani, a rischio di estinzione. Non mancherà la visita ai giardini botanici di Kirstenbosch, sulle falde orientali di Table Mountain, che ospitano migliaia di specie endemiche del Sudafrica, la più famosa della quali è la pròtea, il fiore nazionale del Paese.



Città del Capo/Cape Town

Dopo una piacevole passeggiata ai Company Gardens, realizzati dalla compagnia olandese delle Indie orientali, passando per la famosa Cattedrale di St. George, famosa per la resistenza contro l’apartheid, si arriva al museo “Slave Lodge” dove è prevista la visita per capire la storia sociale del Sudafrica e quanto il periodo della schiavitù abbia influito sull’attuale popolazione.

Il Gold Restaurant avrà una speciale “Djembe Drumming Session” durante la quale a suon di tamburi si danzerà e ballerà la potente musica Africana. Segue una cena con deliziosi cibi dai gusti africani



Phalaborwa - Kruger NP

Il Marimba Bush Lodge è collocato a meno di 5 minuti dall’ingresso del Kruger NP . Numerosi animali come ippopotami, coccodrilli, giraffe, antilopi e molti uccelli come la bellissima aquila pescatrice sono di casa e donano alla struttura un’atmosfera magica e rilassante. Matimba Bush Lodge offre una Guest house di classe ed è una perfetta destinazione sia per chi vuole cimentarsi con il golf, sia per chi vuole invece esplorare il Kruger e le aree limitrofe ma anche per chi vuole trascorrere alcune ore rilassanti in riva al lago in compagnia dei suoi abitanti.



Al mattino si parte per una giornata intera di foto-safari all’interno del Kruger National Park con guida parlante italiano. La guida professionista Alberto condurrà una giornata di safari alla ricerca dei famosissimi Big Five. (veicolo 4 x 4 ). Se il clima lo permette, sarà possibile accedere e ad un’area del parco riservata a pochi …fuori dai normali percorsi turistici. Pranzo al sacco, ovviamente!



Il giorno successivo, dopo un safari mattutino, crociera sul fiume Olifants. Durante l’escursione si potranno avvistare, oltre agli immancabili coccodrilli ed ippopotami, anche gli altri animali che si avvicineranno al fiume a bere: comuni sono i branchi di elefanti, mandrie di bufali, giraffe, kudu e impala,.

Si visitano inoltre anche alcune township per conoscere i vari e autentici aspetti della vita delle comunità locali. Si visiteranno alcune famiglie, scuole, il Matimba Day Care centro di assistenza e cura dei bambini più piccoli e si pranzerà in un locale tipico con danzatori locali.


Panorama Route

Tornando in direzione di Johannesburg, in un contesto paesaggistico di rara bellezza, si visita al Blyde River Canyon - il terzo più grande canyon al mondo e reputato il più grande canyon con vegetazione.





A CHI CONSIGLIARE QUESTO ITINERARIO?

La particolarità della Guest House nel parco Kruger rende questo itinerario adatto a viaggiatori amanti delle esperienze e del contatto con la realtà locale. Le esperienze di foto safari in Sudafrica possono essere fatte in più modi, dalle riserve private alle concessioni private oppure nel parco direttamente, dove si guida anche con mezzo proprio senza fare percorsi sterrati

QUANTI GIORNI PER QUESTO ITINERARIO?

Questo itinerario richiede una settimana di tempo. Il suggerimento per coloro che hanno le due settimane a disposizione è di ampliare con le Cascate Victoria in Zimbawe o con un soggiorno in un'isola dell'oceano Indiano

IN QUALE STAGIONE E' CONSIGLIATO FARE L'ITINERARIO?

In Sudafrica è sempre possibile andare e fare tutte le esperienza. Le stagioni sono capovolte rispetto al nostro mondo. Il nostro consiglio? le stagioni di mezzo, quindi primavera e autunno


48 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Komentarze


bottom of page